Servizi - Ghionguitars.com - Liuteria Ghion

Riparazione, modifica e personalizzazione strumenti musicali a plettro e a pizzico acustici ed elettrici
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il laboratorio Liuteria Ghion è attrezzato per riparare ed effettuare modifiche su vostra richiesta di strumenti musicali elettrici ed acustici a plettro e pizzico quali chitarre, bassi, mandolini, ukulele, banjo e molti altri.

Ecco una breve descrizione dei servizi più richiesti (cliccare sulla voce per espandere il contenuto):
Cambio corde
La procedura di cambio corde della Liuteria Ghion è da considerarsi come un mini-setup. Viene ripulita ed oliata la tastiera, ripulita la vernice dallo sporco di deposito nella chitarra, viene effettuato il seraggio meccanico di ogni parte dell’hardware dello strumento, vengono controllati i reggitracolla, vengono puliti e lubrificati i punti di frizione del capotasto e ponticello/sellette. Negli strumenti regolabili senza smontare il manico viene anche regolata la curvatura del manico dopo l’installazione corde se necessario, e lo strumento viene successivamente riaccordato con un accurato stretching delle corde per migliorarne la stabilità nell’accordatura.
Set-up standard
Molti suonatori utilizzano strumenti mal regolati, che creano inutili sforzi nell’esecuzione o un costante buzz delle corde sui tasti in alcune posizioni. Un setup ad una chitarra va pensato come la revisione di un auto; dovrebbe essere eseguito a scadenze regolari per poter permettere al proprio strumento di lavorare al meglio delle sue potenzialità. In molto casi già una volta all’anno sarebbe sufficiente, ma alcuni manici di strumenti sono più suscettibili alle variazioni di umidità.

Tutti i set-up standard della Liuteria Ghion includono:
    • pulizia dell’hardware dello strumento e lubrificazione dei punti di frizione,
    • regolazione della curvatura ideale del manico,
    • eventuale livellamento di singoli tasti alti “isolati” all’altezza dei tasti adiacenti,
    • regolazione della raggiatura ponticello/sellette,
    • regolazione dell’altezza delle corde al capotasto,
    • pulizia e lubrificazione dell’elettronica,
    • pulizia, e lucidatura tasti,
    • regolazione dell’intonazione e della distanza dei pickup dalle corde nelle chitarre elettriche,
    • negli strumenti acustici il controllo strutturale di catene e rinforzi interni allo strumento,
    • controllo di batterie negli strumenti attivi o acustiche con preamp.

Il risultato è uno strumento che non solo è confortevole da suonare, ma che suona già decisamente più pronto e reattivo.
Set-up completo (con rettifica dei tasti)
La rettifica dei tasti è un ottima aggiunta al set-up standard. Molto spesso infatti i tasti sono usurati da anni di utilizzo. Un tasto usurato è piatto nella porzione
superiore ed espone una superficie di metallo troppo ampia a contatto con la corda, che non essendo più adeguatamente piccola restituisce così un suono sordo, generando un brutto timbro. Conseguentemente vi è anche una errata intonazione o un su
stain inesistente a causa del suono che si interrompe troppo facilmente.
La soluzione esiste, anche se laboriosa: la rettifica e ricoronatura dei tasti.

Si comincia con l’individuare eventuali tasti sollevati o scollati, dopodiché utilizzando una struttura dedicata che permette di ricreare la tensione delle corde (Neck Jig) per la migliore precisione possibile si procede alla rettifica dei tasti, seguita dalla ricoronatura (ripristino della forma arrotondata superiore) manuale con lime di ogni tasto. Poi i tasti vengono levigati con carte vetrate a grana sempre più sottile finché ritornano, dopo l’applicazione di una pasta speciale microabrasiva lucidante, praticamente come nuovi.

A questa operazione seguono poi tutte le operazioni del set-up standard.
Cambio tasti
Un cambio tasti è la migliore scelta per migliorare la suonabilità ed il suono del vostro strumento. Perfino la maggior parte delle chitarre nuove non raggiunge la qualità di un buon cambio tasti. E’ come sostituire i pneumatici di un auto godendosi i benefici di un battistrada affidabile e pronto dopo aver guidato con delle gomme lisce.  

Un cambio tasti consiste nella rimozione dei tasti vecchi, nella eventuale rettifica del piano del legno della tastiera (sempre utilizzando la Neck Jig se necesssario, una struttura dedicata che permette di ricreare la tensione delle corde) qualora si incontrino delle gobbe o torsioni elicoidali nel legno da rimuovere.

Ottenuta la raggiatura desiderata verranno ripuliti i tagli dei tasti nella tastiera, ripristinandone l’adeguata profondità, verranno installati i nuovi tasti, limate le estremità e rastremato il profilo laterale. Verranno poi eseguite tutte le operazioni elencate nel setup completo (inclusa rettifica e ricoronatura).


Il risultato è una tastiera dritta con tasti ben arrotondati che non sono producono un bellissimo suono, ma che sono anche un piacere da suonare. A questa operazione seguono poi tutte le operazioni del set-up standard.



Contattatemi per ulteriori informazioni

© Ghionguitars.com 2017 - Tutti i diritti sono riservati - Info Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu